“QUA LA ZAMPA”- GIOCARE CON IL PROPRIO CANE..

0

Chi gioca con il proprio cane? Come giocate? Quanto giocate? Ci sono mille domande che possono essere fatte su questo argomento, ma la cosa più importante da chiedersi è: giochiamo e ci divertiamo abbastanza con il nostro cane?

Se non lo facciamo dovremmo iniziare a farlo, perché è la cosa più bella per migliorare la relazione con il proprio cane. Dopo aver fatto un weekend di 3 giorni dedicati proprio al gioco con Simone Dalla Valle, non si può non parlarne per cercare di aiutarvi a capire questo importantissimo tassello. Il gioco non ha regole, vale ogni cosa e sopratutto ha delle caratteristiche che servono per riconoscerlo ovvero: è spontaneo, può essere accennato, esagerato o incompleto ma sopratutto le cose più importanti sono che il gioco è possibile solo quando l’animale è nutrito, in salute e privo di dolore/stress. Altra domanda che spesso viene fatta è: ma tutti i cani possono giocare? La risposta è assolutamente SI! Dai cuccioli, ai cani adulti fino ad arrivare ai cani anziani, tutti possono giocare, l’unica cosa che cambia è rispettare i tempi che ogni individuo può avere, ma I CANI GIOCANO PER SEMPRE MA NON SEMPRE TUTTO IL GIORNO. Un cane può giocare con il suo proprietario fino all’ultimo secondo della sua vita.

Nel rispetto del benessere del cane ognuno è libero di relazionarsi e giocare come meglio crede. Cos’è il gioco? Il gioco è una sequenza di comportamenti che vengono svolti con il fine di sentirsi felici e appagati. Attraverso il gioco il cane compie l’apprendimento di obiettivi come ad esempio conoscere il mondo intorno e conoscere gli individui che ne fanno parte. Dove si può giocare? Si può giocare ovunque, in qualsiasi posto e con qualsiasi oggetto (nei limiti del possibile). Ci sono vari giochi:

  • giochi individuali che il cane svolge da solo e in autonomia
  • giochi sociali che il cane svolge con il proprietaria o con altri cani
  • giochi in movimento
  • giochi con oggetti 

Non bisogna pensare che il gioco sia semplicemente giocare con la pallina o con il legnetti tirandogli, ma giocare vuol dire mettersi nei panni del cane e fare quello che piace fare a lui e anche a noi, quindi si possono fare giochi di lotta, giochi di predazione (rincorrendo insieme oggetti finti), cacciare insieme nel bosco lepri o selvatico, fare giochi competitivi (giocare a competere su oggetti o risorse) ecc.. Ci sono tantissimi giochi che possiamo fare con il nostro cane, ovviamente stando attenti di rispettarlo nei suoi gusti e nei suoi problemi magari di possessività o altro. 

DIVERTITEVI CON IL VOSTRO CANE, E VE NE SARA’ GRATO A VITA!

Se avete voglia di mettervi in discussione, potete seguire la pagina del mio collega Simone Dalla Valle – dog trainer, che sta portando in giro per l’italia il nuovo seminario “Giochiamo?”, e li potrete mettervi in gioco e magari farvi aiutare se non riuscite a giocare con il vostro cane.

Per qualsiasi domanda o curiosità potete contattarmi nella mia pagina di lavoro Camilla Meda – Dog Trainer, buon Lunedì.

Alla prossima

Condividi:

About Author

Operatrice ed educatrice ficss

Comments are closed.