“QUA LA ZAMPA” – CANI VS BAMBINI

0

Oggi l’argomento che tratteremo è molto delicato, sopratutto dopo le tantissime notizie diffuse su internet e sui telegiornali, che quasi per la maggior parte sono mezze verità. Quindi la domanda che viene fatta spesso è ma cani e bambini vanno d’accordo? Quali accortezze prendere?

Allora partiamo dal presupposto che secondo me ogni bambino che cresce correttamente con un cane si vive molto meglio la natura, è molto più esplorativo e spesso sviluppano più anticorpi rispetto ad altri bambini (chissà se sarà una prova scientifica o una casistica).

Cani e bambini posso sicuramente andare d’accordo, se tutelati entrambi, messe regole e confini ad entrambi per una buona convivenza. Spesso purtroppo si vedono video sui social nel quale i bambini fanno la qualsiasi cosa ai cani, che si trattengono, mandando mille segnali calmanti (sono dei segnali come leccarsi il naso, sbadigliare, sbattere gli occhi, irrigidire il muso ecc con il quale il cane comunica agli altri cani il suo stato di disagio) ai proprietari che invece di intervenire, ridono a discapito dei poveri cani.

Ma se poi il cane si rigira verso il bambino di chi è la colpa? Ovviamente del cane, quando in realtà la colpa è solo del proprietario che non sa leggere lo stato di disagio del cane e capisce il problema solo quando il cane come ultima alternativa usa il morso, e quindi li viene detto che è un cane aggressivo, mordace ecc.

Cani e bambini possono diventare dei super amici e alleati alla scoperta del mondo, basta soltanto dare spazi e regole ad entrambi che vanno fatte mantenere. Quali accortezze prendere?

Sicuramente non escludere il cane dalla nostra vita solo perché abbiamo avuto un bambino, anche se tutto diventa più complicato, cerchiamo di far restare tutto com’era portando fuori il cane insieme al bambino, ritagliandoci degli spazi separati sia per fare delle attività con il cane, che con il bambino, viviamoci la quotidianità come abbiamo sempre fatto prima dell’arrivo del bambino, senza far sentire fuori dalla famiglia il cane per non creare problemi di gelosia verso il bambino. 

Ovviamente ci sono alcuni cani che per vari motivi, odiano i bambini, quindi se vediamo che il nostro cane mostra atteggiamenti strani nei confronti dei bambini quando siamo in esterno, il consiglio che do è quello di farci seguire da un professionista durante la gravidanza e appena nasce il bambino, che vi aiuterà a cercare di creare una situazione di benessere per entrambi, Importante come sempre la prevenzione, prevenendo le cose riduciamo la possibilità dell’insorgere di problemi.

Vi lascio con una bellissima frase di Kant: “Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali”.

Spero che anche stavolta l’argomento vi sia piaciuto, e ci vediamo alla prossima uscita con un nuovo argomento interessante. Per altre domande potete contattarmi sulla mia pagina FB: Camilla  Meda- Dog trainer 

Condividi:

About Author

Operatrice ed educatrice ficss

Comments are closed.