Autore: Annalisa Cespiati

Medico in formazione specialistica in Medicina Interna.

Torna l’appuntamento con la rubrica #seguilmedico. Oggi parliamo di vaccinazione SARS-CoV-2, focalizzandoci sul vaccino AstraZeneca e sui motivi che hanno portato alla temporanea sospensione della sua somministrazione. Quali sono ad oggi i vaccini approvati? Esistono due “famiglie” di vaccino COVID-19 disponibili: Vaccini a mRNA: Comirnaty (prodotto da Pfizer-Biontech) e Moderna Vaccini che utilizzano un vettore virale: AstraZeneca e Janssen (quest’ultimo approvato recentemente da AIFA) Come funziona il vaccino AstraZeneca? I vaccini a vettore virale utilizzano un virus che non è capace di replicare nell’uomo e che viene modificato in laboratorio. La modifica consiste nell’inserire all’interno del virus-vettore una sequenza genica…

Leggi...

La pelle è considerata un organo a tutti gli effetti e, come tale, è l’organo più esteso del corpo umano. Anche le cellule che compongono la pelle possono andare incontro a degenerazione e trasformarsi in tumore. In vista dell’estate, in questo articolo della rubrica #seguilmedico vedremo cosa c’è da sapere sui tumori della pelle. TUMORI DELLA PELLE: COSA C’E’ DA SAPERE? La pelle, o cute, è formata da più tipi di cellule: i principali sono i cheratinociti e i melanociti. I cheratinociti compongono i vari strati cutanei mentre i melanociti sono deputati alla produzione di melanina che conferisce il pigmento…

Leggi...

Il 4 maggio è iniziata la fase 2 e dal 18 maggio molte attività sono ripartite. In attesa di capire come sarà questa estate 2020 (apertura confini regionali, riorganizzazione di piscine e spiagge), il caldo non si è fatto attendere e la tentazione di prendere la tintarella è forte. In questo articolo della rubrica #seguilmedico cercheremo di capire quali sono gli effetti del sole sul nostro corpo e come proteggerci da eventuali danni. SOLE E ABBRONZATURA: QUANDO TROPPO FA MALE. Prendere il sole ha sicuramente dei benefici, sia fisici che psichici ma i raggi solari, danneggiando la nostra pelle a…

Leggi...

La dieta mediterranea è considerata una delle migliori al mondo in quanto variegata e con un basso contenuto di grassi animali. Il consumo di alimenti insani però è molto diffuso anche in Italia, con conseguente sviluppo di patologie cardiovascolari e tumori. In questo articolo della rubrica #seguilmedico affrontiamo un argomento molto legato all’alimentazione di cui, purtroppo, si parla poco. STEATOSI EPATICA: PERCHÉ’ E’ PERICOLOSO IL FEGATO GRASSO? Per steatosi epatica si intende l’accumulo di grassi, sotto forma di trigliceridi, nel fegato. Si stima che la sua prevalenza, a livello mondiale, oscilli tra il 20 e il 40%, colpendo circa 1/4…

Leggi...

La primavera porta con sé la bella stagione, le giornate si allungano, la natura riprende vita. La primavera però è anche una delle stagioni peggiori per chi è allergico perché proprio in questo momento la maggior parte delle piante fioriscono e liberano nell’aria miliardi di pollini. In questo articolo della rubrica #seguiilmedico affrontiamo una condizione che coinvolge tantissimi italiani. ALLERGIE: PERCHÉ’ PROPRIO IO? Si stima che in Italia circa 10 milioni di persone siano affette da allergia, pari al 20% della popolazione. Chi è allergico si trova dunque in buona compagnia! Cosa significa essere allergico? Una persona allergica riconosce come…

Leggi...

Nell’articolo di oggi della rubrica #seguilmedico affronteremo una domanda da un milione di dollari. Premetto che non riuscirò a darvi una risposta certa ma vi aggiornerò su quello che si sa ad oggi e ragioneremo su come dovremmo comportarci nella fase 2 della pandemia. E’ POSSIBILE INFETTARSI UNA SECONDA VOLTA CON IL COVID-19? Per dirlo con certezza è ancora presto. Chi si  è infettato con il nuovo Coronavirus ha manifestato una prima infezione e non siamo, ad oggi, a conoscenza di soggetti guariti dal Coronavirus e che si sono reinfettati. Non abbiamo però dei dati che ci consentono di escludere…

Leggi...

Sapere se si ha contratto l’infezione da Coronavirus è importante, sia per poter attuare tutte le manovre di contenimento sia per tracciare una mappa epidemiologica. Come sappiamo però il tampone non viene fatto a tutta la popolazione, principalmente perché l’analisi di tutti quei campioni richiederebbe tempo e non si riuscirebbe ad avere il risultato in tempi brevi. Inoltre, il tampone non è in grado di rilevare al 100% tutti i casi positivi, avendo un’accuratezza che non supera il 70%. Che significa? Che in un 30% di casi un soggetto potrebbe avere il Coronavirus ma il tampone non riesce a rilevarlo.…

Leggi...

E’ notizia di pochi giorni fa: su tutti i canali di informazione è circolato un video del 2015 in cui veniva mostrata la creazione di un coronavirus in un laboratorio cinese. Da lì è partita l’idea complottista: il COVID-19 è stato creato appositamente in laboratorio! Ma è veramente così? Nel quinto articolo della rubrica #seguilmedico vi spiegherò quello che si sa, ad oggi, della nascita di questo particolare Coronavirus. IL NUOVO CORONAVIRUS (n-CoV2) E’ STATO CREATO IN LABORATORIO? Per quanto le teorie complottiste siano affascinanti, la risposta è no. Di Coronavirus non ce ne è uno solo. E’ una famiglia…

Leggi...

Questo articolo della rubrica #seguilmedico segue il precedente sull’uso delle mascherine chiarendo come smaltirle a casa. COME SI SMALTISCONO I DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE A CASA? In piena emergenza Coronavirus la maggior parte delle persone utilizza mascherine e guanti quando deve uscire di casa, ad esempio per andare a fare la spesa o al lavoro. In ospedale i dispositivi di protezione individuale (DPI) vengono gettati in appositi contenitori che vengono sigillati e trattati come rifiuti speciali. I dispositivi che usiamo a casa devono essere considerati pericolosi? Sì e no. No perché, mentre in ospedale gli operatori sanitari lavorano a stretto…

Leggi...

Con il terzo articolo della rubrica #seguilmedico cerchiamo di fare chiarezza sull’utilizzo delle mascherine in epoca Coronavirus. MASCHERINE: QUALI USARE, CHI LE DEVE USARE Le mascherine fanno parte dei Dispositivi di Protezione Individuale (DPI), strumenti utilizzati per proteggere il lavoratore contro uno o più rischi che possono minacciarne la sicurezza o la salute sul lavoro. Non tutte le mascherine sono però dei DPI: la chirurgica non lo è! La mascherina chirurgica La mascherina chirurgica nasce per proteggere il paziente, non l’operatore sanitario. Non è dotata di filtrante e non aderisce completamente al viso però funge da barriera contro i fluidi…

Leggi...