ALIMENTAZIONE E SALUTE DELLA CAVIA

0

SALUTE DELLA CAVIA

anche le cavie hanno bisogno di cure, infatti è importante trovare un veterinario esperto in animali esotici per poter garantire cure adeguate. Almeno due volte all’anno sarà opportuno fare un controllo generico per assicurarsi che la salute sia perfetta.

Nel frattempo a casa, fate in modo di spazzolare spesso il pelo se lungo, per sciogliere i nodi, e fare un controllo del peso ogni settimana: grandi cambiamenti di peso sono indice di problemi in atto. Periodicamente bisognerà anche accorciare le unghie con un tronchesino per animali, se non siete capaci il veterinario potrà aiutarvi, per evitare di fare del male al cucciolo.

NON fare il bagnetto alla cavia, perché è in grado di pulirsi da sola, e se dovesse averne particolare bisogno, sarà sufficiente usare una pezza umida per pulire dove necessario, per poi indagare le cause dell’accaduto.

Malattie più comuni:

  • ipovitaminosi C: carenza di vitamina C
  • Pododermatite: causata da non corretta pulizia della gabbia o inadeguata lettiera
  • Micosi o rogna: visibili tramite rossori, perdita di pelo, prurito o lesioni

ALIMENTAZIONE:

Le cavie hanno un apparato digerente molto delicato ed occorre prestare molta attenzione alla loro alimentazione.

Non apprezzano di buon grado le novità, quindi, se si vuole introdurre un nuovo alimento, va fatto gradualmente per evitare squilibri intestinali.

La vitamina C è fondamentale per la loro salute, e poiché non sono in grado di sintetizzarla autonomamente, occorre integrarla (il fabbisogno giornaliero è di circa 30/50mg). Buona fonte di questa vitamina è il peperone, che andrà fornito quotidianamente; gli agrumi, invece, sono poco indicati perché molto zuccherini e acidi per le mucose. ll fieno deve essere sempre presente in quantità illimitata perché, oltre a consumare i denti in continua crescita, aiuta anche a mantenere una corretta funzionalità intestinale. Anche le verdure rappresentano parte fondamentale della dieta del porcellino d’india, ed è importante cercare quelle di stagione e di tipo più vario.

La frutta dovrà essere somministrata solo qualche volta alla settimana, perché molto zuccherina.Il mangime pellettato è ammesso, anche se in quantità limitate, a patto che non contenga semi, cereali e frutta secca.

Da evitare assolutamente gli alimenti proibiti: latticini, cioccolato, melanzane, cipolle, pane, pasta, patate, legumi, mandorle, parti verdi di peperoni e pomodori.

Per quanto riguarda più specificatamente gli alimenti che possono mangiare o no le cavie, potete trovare degli schemi su siti quali mondocarota o gruppi che si occupano di cavie, conigli ed esotici!

Condividi:

About Author

Operatrice ed educatrice ficss

Comments are closed.

Proprietà di SeiDiGaggianoSe...